1

13 febbraio 2016

Festival di Sanremo 1994: storia, vincitori e protagonisti

Terza conduzione sanremese per Pippo Baudo, dopo le esperienze del 1992 e 1993, con il presentatore etneo che da questa edizione ( e anche per le due successive) ne diviene direttore artistico. E tra le altre novità anche quella di una Rai che torna a organizzare in toto la manifestazione. Come di consueto accanto al […]

festival-di-sanremo-1994-storia-vincitori-e-protagonisti

Terza conduzione sanremese per Pippo Baudo, dopo le esperienze del 1992 e 1993, con il presentatore etneo che da questa edizione ( e anche per le due successive) ne diviene direttore artistico. E tra le altre novità anche quella di una Rai che torna a organizzare in toto la manifestazione.

Come di consueto accanto al Pippo nazionale le solite bellezze, con il duo Anna Oxa e Cannelle che lo accompagna nella kermesse canora. Un’edizione quella del 1994 di alta cifra stilistica, come dimostra lo stesso vincitore delle nuove proposte, quell’Andrea Bocelli, destinato ad una straordinaria carriera internazionale. “Il mare calmo della sera” la canzone vincitrice,  trionfante su i brani portati al Festival, da Antonella Arancio e Danilo Amerio. Una categoria quella degli esordienti, che propone anche altri artisti destinati ad una prestigioso futuro, sebbene arrivati più indietro.  Come Irene Grandi, quarta con “Fuori“, e ancor più Giorgia, solo settima con un “E poi” destinato ad un grande successo commerciale.

Tanta qualità nelle nuove proposte quasi da oscurare la categoria dei big, comunque non meno ricca di brani di livello. Come testimonia, Aleandro Baldi, primo con la sua “Passerà” e non meno un sorprendente Giorgio Faletti,  con un brano impegnato quanto emozionante, tanto da meritarsi il “Premio della critica” come “Signor tenente” dedicato ai martiri delle stragi di Capaci e Via d’Amelio e al mestiere difficile del carabiniere.
A chiudere il podio Laura Pausini con ” Strani amori“, altra canzone destinata ad un grande riconoscimento del pubblico, anche negli anni a venire. Dietro, ad un soffio dai primi tre, Geradina Trovato e Michele Zarrillo con la sua bella “Cinque giorni“.

A seguire la strana coppia Jannacci e Paolo Rossi, capaci di sopravanzare due professionisti di lunga data come Ivan Graziani e Andrea Mingardi. Solo 10 la Rettore, e ancora più indietro Loredana Berte, tredicesima con un pezzo che riassume sinteticamente la sua complicata carriera “Io amici non ne ho“. Tra gli altri Francesco Salvi, con il suo “Statento” riesca a far meno peggio di Claudia mori, rientrata dopo una lunga assenza, e solo 18esima e Califano che chiude mestamente all’ultimo posto.




One thought on “Festival di Sanremo 1994: storia, vincitori e protagonisti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *