0

20 settembre 2014

I protagonisti degli anni 90′: Massimo Boldi

Affacciatosi giovanissimo allo spettacolo come batterista, dopo una serie di band, la prima notorietà per Massimo Boldi, nelle vesti di un cabarettista,  come per buona parte della sua generazione di comici, ha come teatro il Derby, noto locale milanese in cui si esibirono fra gli altri  Cochi e Renato, Enzo Jannacci, Paolo Villaggio,  Giorgio Gaber, Bruno Lauzi, Gino Paoli,  e Gianfranco Funar.

I suoi primi personaggi sbarcarono ben presto sul piccolo schermo, grazie all’ emittente locali di “Antenna 2 Lombardia“, nella quale si consolidò il sodalizio con Teo Teocoli e prese forma il suo personaggio più famoso al tempo, quello di Max Cipollino, uno strampalato anchor man, intento a leggere una serie di surreali notizie all’interno di un Tg di fantasia.

La fama di Boldi nell'”era moderna” è, però, legata indissolubilmente al successo raccolto sul grande schermo a partire dagli anni 90 con quelli che vengono comunemente indicati come “cinepanettoni”. Una carriera cinematografica la sua che sicuramente contava già molte partecipazioni ( basti pensare alle parti nei primi anni 80′ ne “Il ragazzo di campagna” o “Ecceziunale veramente” o a ruoli più importanti, seppur sempre in film corali nei vari ” I Pompieri” “ Yuppies ” o “Scuola di ladri“), ma sarà dalla nascita della collaborazione con De Sica e da una cadenza annuale di film in uscita in prossimità delle vacanze natalizie, che vi sarà la consacrazione di Boldi come interprete di film di genere.

Sotto la direzione non solo dei Vanzina, ma anche di Enrico Oldoini o di Neri Parenti, si succedono così (nel 1989 “Fratelli d’Italia”) dal 1990 “Vacanze di Natale ’90“‘ “Vacanze di Natale ‘91“, ” Anni 90 e Anni 90 parte II“, “S.P.Q.R. – 2000 e ½ anni fa“, “Vacanze di Natale ’95”, ” A spasso nel tempo” ed il suo sequel  “Paparazzi “e Tifosi”.

Un successo che è proseguito costante anche per tutto il primo decennio degli anni 2000, nel quale formerà la solita coppia in “Vacanze di Natale 2000”, prima di 6 film con Neri Parenti “Body Guards – Guardie del corpo“, “Merry Christmas”, “Natale sul Nilo”, “Natale in India”, Christmas in Love” e “Natale a Miami sino alla separazione per un’incomprensione con il compagno di una vita  e nonostante ancora un paio di buoni successi, vedi “La fidanzata di papà” del 2008 o “A Natale mi sposo” un successo in flessione, con un trasloco al piccolo schermo.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *