0

25 gennaio 2016

Il silenzio degli innocenti, il thriller simbolo degli anni 90

Autentico film cult degli anni 90, il 1991 vede l’uscita sul grande schermo di una pellicola che riscuoterà un successo di pubblico e di critica ( ben 5 gli Oscar conquistati e  parliamo dei più importanti:  miglior film, miglior regia, miglior attore e attrice  e sceneggiatura)  e che per molti ha il merito di riscrivere le […]

il-silenzio-degli-innocenti-il-thriller-simbolo-degli-anni-90

Autentico film cult degli anni 90, il 1991 vede l’uscita sul grande schermo di una pellicola che riscuoterà un successo di pubblico e di critica ( ben 5 gli Oscar conquistati e  parliamo dei più importanti:  miglior film, miglior regiamiglior attore e attrice  e sceneggiatura)  e che per molti ha il merito di riscrivere le regole del thriller.

Ispirato dall’omonimo romanzo di Thomas Harris e diretto da un ispirato Jonathan Demme (destinato a ripetersi successivamente solo con “Philadelphia“, prima di una serie di prodotti non indimenticabili, tra i quali l’inguardabile “The Manchurian Candidate”). Alla base del successo del film l’interpretazione impeccabile di Jodie Foster, nei panni dell’agente FBI Clarice Starling, e sopratutto di Anthony Hopkins, unico nel prestare il volto a quello che, probabilmente, rappresenta il serial killer più famoso della storia del cinema moderno, l’inquietante Hannibal Lecter. Oltre a tali ingredienti, non meno fondamentale un soggetto abile nel miscelare introspezione psicologica del killer a momenti di tensione.

Sarà solo attraverso l’aiuto, però, dello psicologo e criminologo recluso per aver ucciso e mangiato alcuni suoi pazienti, che la Starling riuscirà a catturare “Buffalo Bill”, altro pericolosissimo serial killer, mosso dalla pulsione di catturare vittime innocenti, per utilizzarne la pelle  al fine di realizzarsi un vestito da donna. Aiuto ottenuto da Hannibal Lecter in cambio di un ambiguo confronto che il criminale pretenderà dall’agente, costretta a mettere a nudo le proprie più recondite paure.
Al film faranno seguito altre pellicole libri, anche se tutti destinati a riscuotere un successo lontano dal primo capitolo.

 

 

 

 

 



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *