0

13 febbraio 2016

Ridere 90: Aldo, Giovanni e Giacomo – Gli Svizzeri (video)

Tra la selva di personaggi nati dalla surreale verve comica di Aldo, Giovanni e Giacomo, indubbiamente, una delle gag più riuscite e ricordate è quella legata agli Svizzeri. Gli Svizzeri, fanno la loro comparsa all’interno di Mai dire goal , dove il trio milanese portò, con analoga fortuna, anche le vicende, tra gli altri, dei Bulgari, di […]

ridere-90-aldo-giovanni-e-giacomo-gli-svizzerivideo

Tra la selva di personaggi nati dalla surreale verve comica di Aldo, Giovanni e Giacomo, indubbiamente, una delle gag più riuscite e ricordate è quella legata agli Svizzeri.

Gli Svizzeri, fanno la loro comparsa all’interno di Mai dire goal , dove il trio milanese portò, con analoga fortuna, anche le vicende, tra gli altri, dei Bulgari, di una terna arbitrale perennemente assediata dai tifosi negli spogliatoi o di un ventriloquo accompagnato da un pupazzo dedito al vomito.
Tra tutti, però, le strampalate avventure del signor Rezzonico del suo vicino, l’invidioso stilista Fausto Gervasoni d di un poliziotto elvetico, Hüber, più portato all’azione che alla riflessione, strappano risate a crepapelle. Al centro l’ironia su una mentalità elvetica, caricaturale e ritratta nei suoi stereotipi più classici. Primo fra tutti un’inflessibilità e un senso del dovere tipicamente nordico portato all’estremo da un agente svizzero, dal grilletto facile e capace sempre di fare la cosa sbagliata al momento sbagliato, per difendere l’incolumità del distratto Sig. Rezzzonico che, non per nulla, chiude ogni episodio, sottolineando la tragedia scampata grazie all’arrivo del suo angelo custode in divisa, con la frase-tormentone ” Potevo rimanere offeso“.
E gli episodi rischiosi per la salute di Rezzonico sono all’ordine del giorno, considerando la sua proverbiale goffagine ( in una puntata riuscirà a rimanere con la lingua attaccata alla griglia del frigo) e  i desideri omicidi di Rezzonico di liberarsi dell’odiato dirimpettaio.

 

Dopo le 16 puntate andate in onda nell’edizione 1996-97 per Mai dire goal e trasmessi da una fantomatica tv svizzera, il trio elvetico entrerà a far parte anche dello spettacolo teatrale “Tel chi el telùn”, sino all’onore di uno show tutto loro, nel 2001, chiamato ovviamente “Potevo rimanere offeso!”.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *